Cinque Miti Comuni sulla Gravidanza e la Sessualità. Cosa Cambia Davvero e Come Affrontare i Cambiamenti

Il viaggio della gravidanza è pieno di cambiamenti fisici ed emotivi. Mentre le nuove mamme si preparano a dare il benvenuto a una nuova vita nel loro mondo, si trovano ad affrontare una miriade di sfide, comprese quelle legate alla sessualità. Purtroppo, ci sono molti miti e malintesi sulla gravidanza e la sessualità che possono creare confusione e ansia.

In questo articolo, sfateremo cinque miti comuni sulla gravidanza e la sessualità, discuteremo di ciò che cambia davvero e condivideremo alcune strategie su come affrontare questi cambiamenti. Ricorda, se stai attraversando un periodo difficile, il Centro Flegreo di Psicoterapia Cognitiva di Napoli è sempre a disposizione per aiutarti a navigare in questi temi complessi.

Mito 1: La Sessualità Non è Sicura Durante la Gravidanza

Il primo mito che sfateremo riguarda la sicurezza del sesso durante la gravidanza. Contrariamente a quanto molti credono, se una gravidanza sta procedendo normalmente e senza complicazioni, l’attività sessuale è generalmente sicura. È importante parlare con il proprio medico per capire se ci sono rischi specifici. La comunicazione aperta con il proprio partner è fondamentale per navigare insieme in questo aspetto della relazione.

Mito 2: La Gravidanza Elimina il Desiderio Sessuale

Il desiderio sessuale varia da persona a persona e può cambiare durante la gravidanza. Alcune donne scoprono che la loro libido aumenta, mentre altre sperimentano una diminuzione del desiderio sessuale. Entrambi questi cambiamenti sono normali e possono essere dovuti a una combinazione di fattori ormonali, fisici e psicologici.

Mito 3: La Sessualità Durante la Gravidanza è Scomoda per Tutte le Donne

Sebbene alcune donne possano trovare l’attività sessuale scomoda durante la gravidanza, ciò non vale per tutte. Le posizioni durante l’attività sessuale possono essere adattate per massimizzare il comfort e minimizzare lo stress. È essenziale esplorare cosa si sente bene e comunicarlo apertamente al partner.

Mito 4: La Gravidanza Protegge dalle Malattie Sessualmente Trasmissibili (MST)

Questo è un mito pericoloso. Le donne in gravidanza possono contrarre malattie sessualmente trasmissibili (MST) proprio come chiunque altro. Le MST possono avere effetti dannosi sulla madre e sul feto, quindi è fondamentale praticare sesso sicuro e fare controlli regolari.

Mito 5: Il Sesso può Indurre il Travaglio

Sebbene alcune ricerche suggeriscano che l’orgasmo e il contatto fisico possano aiutare a indurre il travaglio nelle donne a termine, non c’è una prova scientifica solida che il sesso possa effettivamente accelerare l’inizio del travaglio.

Cambiamenti Fisici

Durante la gravidanza, il corpo di una donna subisce una serie di cambiamenti fisici che possono influenzare la sessualità. Ad esempio, l’aumento del flusso sanguigno ai genitali può aumentare la sensibilità, il che può rendere l’attività sessuale più piacevole per alcune donne. D’altra parte, l’aumento del peso corporeo, i cambiamenti ormonali e il disagio fisico possono ridurre il desiderio sessuale o rendere l’attività sessuale scomoda. È importante ascoltare il proprio corpo e adattare l’attività sessuale a ciò che si sente bene.

Cambiamenti Emotivi

La gravidanza può anche portare a cambiamenti emotivi significativi, molti dei quali possono influenzare la sessualità. Alcune donne possono sentirsi più vicine emotivamente ai loro partner e desiderare maggiore intimità fisica. Altre potrebbero sentirsi ansiose o preoccupate per la gravidanza o la maternità, il che può influire sul loro desiderio sessuale. La comunicazione aperta con il partner può aiutare a navigare in questi cambiamenti emotivi.

Come Gestire i Cambiamenti

Gestire i cambiamenti nella sessualità durante la gravidanza richiede pazienza, comunicazione e comprensione. Ecco alcuni suggerimenti:

  • 1. Comunicare Apertamente: Parla dei tuoi sentimenti, preoccupazioni e desideri con il tuo partner. Potrebbe essere utile discutere di come la gravidanza sta influenzando la tua sessualità e di cosa potrebbe aiutarti a sentirti più a tuo agio.
  • 2. Esplorare Diverse Forme di Intimità: Se l’attività sessuale è scomoda, ci sono molte altre forme di intimità fisica che possono aiutare a mantenere la connessione con il partner. Queste potrebbero includere massaggi, carezze o semplicemente abbracci.
  • 3. Prestare Attenzione al Proprio Corpo: Ascolta il tuo corpo e rispetta i suoi limiti. Se senti dolore o scomodità durante l’attività sessuale, è importante fermarsi e cercare altre forme di intimità.
  • 4. Chiedere Aiuto: Se stai lottando con problemi di sessualità durante la gravidanza, non esitare a chiedere aiuto. Un professionista della salute mentale, come uno psicoterapeuta del Centro Flegreo di Psicoterapia Cognitiva di Napoli, può fornire supporto e strategie per gestire questi cambiamenti.

In conclusione, la gravidanza porta con sé una serie di cambiamenti, sia fisici che emotivi, che possono influenzare la sessualità. Mentre sfatiamo i miti comuni sulla gravidanza e la sessualità, è importante ricordare che ogni esperienza è unica. Ascolta il tuo corpo, comunica con il tuo partner e non esitare a cercare aiuto se ne senti il bisogno. Ricorda, il tuo viaggio è tuo e solo tuo e non esiste un “giusto” o “sbagliato” in quanto tale. La cosa più importante è che tu ti senta sostenuta, sicura e rispettata in ogni fase del tuo viaggio.

Ricorda, se stai cercando supporto o orientamento durante questo periodo di cambiamento, il Centro Flegreo di Psicoterapia Cognitiva di Napoli offre servizi di psicoterapia che possono aiutarti a navigare nelle sfide della gravidanza e della sessualità. Il nostro team di professionisti altamente qualificati è dedicato a fornire cure compassionevoli e personalizzate per tutte le tue esigenze di salute mentale.