Maria e la paura dell’abbandono

Sono Maria, una ragazza di 25 anni, e da due anni ho una relazione con Antonio. La nostra storia d’amore è stata sempre caratterizzata dalla mia gelosia, che ha portato a continui litigi e ad una tensione costante tra noi. Antonio è arrivato ad un passo dal chiudere la relazione, sentendosi soffocato dalla mia insicurezza e dalle mie continue accuse.

Alla ricerca di una soluzione, ho deciso di iniziare un percorso di psicoterapia presso il “Centro Flegreo” di Napoli. Qui ho incontrato la dottoressa Carmela Petito, una psicoterapeuta specializzata in terapia cognitivo-comportamentale. Inizialmente, ero piuttosto scettica riguardo alla possibilità che la terapia potesse aiutarmi, ma ho deciso di dare una possibilità a me stessa e alla mia relazione con Antonio.

La dottoressa Petito si è dimostrata fin da subito una professionista molto paziente, preparata e attenta alle mie esigenze. Attraverso le sedute di terapia individuale, abbiamo iniziato ad analizzare le origini della mia gelosia e della mia paura dell’abbandono. Ho scoperto che queste paure erano radicate nella separazione dei miei genitori, avvenuta quando avevo solo 7 anni. Quell’evento traumatico aveva lasciato in me un senso di insicurezza e una profonda paura di essere abbandonata.

Grazie al supporto della dottoressa Petito, ho iniziato a lavorare sulle mie convinzioni irrazionali e sulle mie emozioni negative. Ho imparato a gestire la mia gelosia, a riconoscere i miei pensieri distorti e a sostituirli con pensieri più realistici e costruttivi. Ho anche lavorato sull’autostima e sulla fiducia in me stessa, che si sono rivelate fondamentali per superare le mie paure.

Col tempo, la terapia ha iniziato a dare i suoi frutti. Antonio ha notato il cambiamento in me e la nostra relazione è migliorata notevolmente. Siamo riusciti a superare i momenti difficili e ad approfondire il nostro legame, basato ora su una maggiore comprensione e fiducia reciproca.

La morale della mia storia è che la psicoterapia funziona e che non bisogna mai perdere la fiducia in se stessi e nel processo di guarigione. Grazie alla dedizione e all’esperienza della dottoressa Petito, sono riuscita a superare le mie paure e a vivere una relazione più serena e appagante con Antonio.