Home 9 Disturbi di Personalità 9 Disturbo Schizotipico di Personalità

Che cos’è il disturbo.

Il Disturbo Schizotipico di personalità è caratterizzato da un modello pervasivo di intenso disagio e ridotta capacità di relazioni strette, da alterazioni del pensiero e delle percezioni e da un comportamento eccentrico; la diagnosi del disturbo può essere fatta con la rilevazione di almeno cinque delle seguenti caratteristiche:

  • idee di riferimento (idee che gli eventi quotidiani possiedano importanza o significato particolari per il paziente), ma non allucinazioni di riferimento (simili ma caratterizzate da una maggiore convinzione);
  • credenze strane o pensiero magico (es. credere nella chiaroveggenza, nella telepatia, o in un sesto senso, preoccupandosi per i fenomeni paranormali);
  • insolite esperienze percettive (es. sentire una voce che sussurra il loro nome);
  • pensiero e linguaggio bizzarri (es. stile espressivo vago o metaforico, eccessivamente elaborato o stereotipato);
  • sospettosità o pensiero paranoide;
  • affettività incongrua o limitata;
  • comportamento e/o aspetto bizzarri, eccentrici o strani;
  • mancanza di amici intimi o confidenti, fatta eccezione per i parenti di primo grado;
  • un’eccessiva ansia sociale che non diminuisce con la familiarità ed è relativa principalmente ai timori paranoici.

Le persone che soffrono di Disturbo Schizotipico di personalità sono afflitti dalla costante sensazione di essere e sentirsi diversi dagli altri. Il contenuto del pensiero è tipicamente dominato da idee di riferimento; gli schizotipici possono essere superstiziosi, particolarmente interessati o preoccupati da fenomeni paranormali. Spesso, in virtù di un’ideazione paranoide, sono cauti e sospettosi con le persone. Riferiscono di credenze bizzarre e peculiari, riportano esperienze percettive anomale e si comportano in maniera eccentrica e bizzarra agli occhi degli altri. Tale funzionamento può portare ad episodi psicotici di breve durata ma, anche se esiste una forte similitudine sintomatica con i disturbi psicotici, gli schizotipici hanno un pensiero organizzato e difficilmente esitano in una condizione schizofrenica.

Come si manifesta.

La principale caratteristica del Disturbo Schizotipico di personalità è l’isolamento sociale a cui questi pazienti vanno incontro a causa del loro sentirsi diversi dagli altri. Il comportamento stravagante e la sospettosità, l’aspetto spesso eccentrico, il pensiero dai contenuti peculiari e bizzarri, frequentemente alterato da  ideazione paranoide ed idee di riferimento, tendono a fare in modo che queste persone risultino socialmente inappropriate, viste dagli atri come incongrue e strane e, per questo emarginate ed escluse.

Le persone con Disturbo Schizotipico sono afflitte da una forte ansia sociale in virtù della loro elevata sensibilità nelle interazioni, ma non sembrano soffrire in maniera eccessiva per il loro isolamento. La loro emotività appare coartata, fortemente condizionata dal contenuto del pensiero e disaderente dall’interazione in corso, facendoli così apparire vaghi e poco adatti al contesto sociale in cui sono inseriti. Anche il loro linguaggio e stile comunicativo appare astratto e fortemente bizzarro, generando nell’altro stupore, rabbia e frustrazione.

Come riconoscerlo.

I sintomi caratteristici del Disturbo Schizotipico di Personalità possono essere presenti anche in altri quadri sintomatici. L’isolamento e l’ansia sociale sono tipici anche del Disturbo Evitante di personalità ma in quest’ultimo caso il desiderio attivo di stabilire relazioni sociali è dominato ed inibito  dal timore del rifiuto, mentre nel Disturbo Schizotipico di Personalità manca un vero desiderio di relazioni sociali e vi è una forma di distacco e alienazione maggiormente pervasiva e persistente. La sospettosità è tipica anche del Disturbo Paranoide di Personalità, nel quale si accompagna ad un’ostilità interpersonale che invece manca nel Disturbo Schizotipico.

Anche nel Disturbo Schizoide di personalità, infine, si rileva coartazione dell’affettività e distacco sociale, ma accompagnate e caratterizzate da una sfumatura di indifferenza e distacco maggiori. L’elemento peculiare e caratteristico del Disturbo Schizotipico consiste nella presenza di distorsioni percettive e di pensiero, accompagnate da bizzarria, eccentricità o stranezza marcate.

Quali sono le conseguenze.

Come per gli altri disturbi di personalità, l’area sociale e lavorativa è quella maggiormente compromessa. Le difficoltà nel creare e mantenere relazioni interpersonali significative porta queste persone a condurre una vita isolata che le taglia fuori dalle normali possibilità lavorative e sociali. Questi soggetti spesso cadono in fasi depressive per l’impoverimento della vita sociale e in momenti di forte stress possono attraversare stati psicotici brevi e reversibili.